Oblomov Edizioni
Oblomov Edizioni

Barbara Baldi - Lucenera
Barbara Baldi - Lucenera
Barbara Baldi - Lucenera Barbara Baldi - Lucenera

Barbara Baldi

Lucenera


  • Editore: Oblomov Edizioni
  • Collana: Feininger
  • Pagine: 120 / colori
  • Formato: 21,5x30 cm
  • Rilegatura: Brossura
  • Carta: Arcoprint edizioni
  • ISBN: 978-88-85621-05-3
  • Prezzo:20,00 Sconto 15% = € 17,00
  • Spese di spedizione gratuite fino al 31/12/2017
L'esordio folgorante di una delle voci più luminose del firmamento del fumetto moderno.

Il tempo scorre nella Contea di Nottinghamshire, le stagioni si inseguono, anche quelle della vita. Con la morte della Contessa, Clara eredita l'intera tenuta e la sorella, contrariata, il patrimonio in denaro. Le sorelle si separano.
Clara abbandona gli abiti signorili per indossare quelli da lavoro, decisa a risollevare le sorti della tenuta che cade in un drammatico declino. Nonostante i sacrifici è costretta a vendere, congedare la servitù, e abbandonare dolorosamente la tenuta e il clavincebalo, sua grande passione. Cambia nome e si fa serva presso un'importante famiglia di nobili; lavora sodo, ha bisogno di denaro per poter tornare di nuovo a Flintham Hall, un giorno.
Quel giorno arriva, Clara torna e nel mucchio di lettere accumulate nel tempo, scorge una lettera della Royal Academy of Music di Londra. Un messaggio che Clara non sperava più di ricevere ora è tra le sue mani.
Lo sguardo di Clara, ora, va oltre il cancello della tenuta.

Barbara Baldi

Barbara Baldi, celebre illustratrice e colorista, ha al suo attivo numerose pubblicazioni per il mercato italiano, americano e francese, tra le quali ricordiamo Sky Doll e Monster Allergy.
Alterna alla sua attività nel mondo editoriale l'altra sua grande passione: il cinema. Per la Rainbow CGI lavora come color key artist per il film "Winx 2".
Attualmente è inoltre illustratrice e colorista per diverse case editrici, tra le quali Pixar, Disney, Marvel, Eli Edizioni, DeAgostini e tante altre.
Lucenera è la sua opera prima nel campo del graphic novel. E c'è chi grida già al capolavoro.

Share