Oblomov Edizioni
Oblomov Edizioni

Igort - Brillo - La guerra degli ovetti
Igort - Brillo - La guerra degli ovetti
Igort - Brillo - La guerra degli ovetti Igort - Brillo - La guerra degli ovetti

Igort

Brillo La guerra degli ovetti / Edizione Integrale


  • Editore: Oblomov Edizioni
  • Collana: Herriman
  • Pagine: 168 / Colori
  • Formato: 21,5x30 cm
  • Rilegatura: Cartonato
  • ISBN: 9788831459419
  • Prezzo:22,00 Sconto 5% = € 20,90
  • Spese di spedizione gratuite in Italia
Nato sulle pagine di “Linus” a metà anni Novanta e inserito da Oreste del Buono tra i “fumetti del millennio”, Brillo, una delle serie più amate di Igort, arriva in libreria in un’imperdibile edizione integrale, arricchita da immagini inedite, studi preparatori e una postfazione dell’autore.

Brillo nasce sulle pagine di “Linus” a metà degli anni Novanta, durante l’esperienza giapponese di Igort. Serie molto amata dai lettori, rende omaggio al fumetto dei tempi antichi, all’epoca d’oro del cartoon americano con i suoi funny animals.
Il paese di Fafifurnia – omaggio al Buzzati de La famosa invasione degli orsi in Sicilia – popolato da uomini disegnati con le sembianze di pupazzi, è scosso da una guerra che dura da sette lunghi anni. Noto con l’irriverente appellativo di “guerra degli ovetti”, il conflitto è il risultato di un effetto domino che origina dal banale errore di un impiegato innamorato: uno scambio di forniture di ovetti di cioccolato con sorpresa, nell’ordine provoca: la rabbia nazionalista di due popoli, una grave crisi diplomatica tra Stati, il fallimento di un’antica fabbrica di cioccolato con il conseguente licenziamento di 400.000 dipendenti e, infine, la guerra.

Igort

Igort, nome d’arte di Igor Tuveri, è personalità poliedrica di artista. Autore prolifico di graphic novel pluripremiati, regista, illustratore ed editore, è anche autore di racconti, romanzi e musiche. È stato il primo occidentale a disegnare un manga in Giappone e ha pubblicato su tutte le più prestigiose riviste italiane e internazionali. Nutrendosi di lunghe permanenze in Giappone e nei paesi dell’ex Unione Sovietica, ha maturato uno stile espressivo che unisce le peculiarità del graphic novel, di cui è maestro riconosciuto, e del graphic journalism, diventando una voce tra le più originali del panorama artistico internazionale.
Ha debuttato alla regia con il film pluripremiato“5 è il numero perfetto”, tratto dall’omonimo fumetto. Premiato al Comicon come migliore disegnatore del 2016, a Lucca Comics come migliore autore 2016, Premio Napoli per la diffusione della cultura italiana, Premio Romics alla carriera 2017. Conclusa nel 2020 la trilogia dei Quaderni giapponesi con Quaderni Giapponesi volume 3. Moga, Mobo, Mostri, ha di recente dato alle stampe Inchiostro su carta, artbook che raccoglie le illustrazioni di quarant’anni di carriera.

Share